fbpx

Le coliche nei neonati sono un disturbo molto comune, caratterizzato da pianti inconsolabili e notti insonni che possono causare stanchezza e frustrazione nei genitori.

Tuttavia, esistono interventi efficaci che un osteopata neonatale conosce e che possono fare la differenza e aiutarvi nella gestione di questa fastidiosa problematica.

L’arrivo di un neonato è un momento gioioso, ma può anche essere accompagnato da una buona dose di preoccupazioni e stress, soprattutto se il vostro piccolo sembra soffrire di coliche.

Comprendere le coliche nei neonati

Le coliche nei neonati sono un misterioso enigma che può far sentire i genitori disorientati e impotenti. Iniziamo col fare chiarezza su cosa sono e perché il vostro piccolo potrebbe manifestarle.

Le coliche possono essere descritte come episodi di pianto inconsolabile, che si verificano tipicamente tra le tre settimane e i tre mesi di vita del neonato. Questi episodi possono manifestarsi principalmente nel tardo pomeriggio o nella serata e possono durare da alcune ore a diversi giorni. Quello che rende le coliche così frustranti è che, nonostante gli sforzi dei genitori, sembra che nulla possa alleviare il dolore del neonato.

I sintomi comuni delle coliche neonatali includono il pianto incessante, l’irritabilità, le contrazioni addominali e il rifiuto del cibo. È importante notare che il neonato sembra in perfetta salute tra un episodio di colica e l’altro, il che può aumentare l’angoscia dei genitori.

Ma qual è la causa di questo disagio?

Si pensa che la causa possa essere associata a un eccessivo accumulo di gas nel tratto gastrointestinale dovuta ad una sensibilità verso alcuni alimenti o a immaturità del sistema digestivo. Tuttavia, non esiste una risposta definitiva a questa domanda, e spesso le coliche vengono diagnosticate per esclusione ,dopo aver scartato altre possibili cause di malessere.

È importante ricordare che, sebbene le coliche possano essere estremamente stressanti per i genitori, non sono dannose per il neonato e, con il tempo, tendono a migliorare da sole.

Per ottenere una diagnosi accurata e garantire che il pianto del vostro bambino non sia dovuto a un’altra condizione medica, è fondamentale consultare il vostro pediatra. Una volta escluse altre possibili cause, potete iniziare a considerare le opzioni di intervento che possano alleviare il disagio del vostro piccolo.

Come alleviare le coliche nei neonati

Come alleviare le coliche nei neonati

Per fortuna ci sono delle strategie che i genitori possono porre in essere per aiutare il neonato a superare questo periodo di disagio. Questi sono solo alcuni accorgimenti e tecniche che I genitori possono provare :

  • Cambiamenti nell’alimentazione: Spesso, le coliche possono essere correlate all’alimentazione del neonato. Se sospettate che certi cibi o bevande stiano causando problemi al vostro bambino, potreste considerare modifiche nella vostra dieta (nel caso in cui allattiate al seno) o cambiamenti nella scelta del latte Formula. Consultate sempre il vostro pediatra prima di apportare modifiche significative.
  • Utilizzo di cuscini anti-coliche o biberon specifici: Alcuni prodotti sono progettati appositamente per ridurre l’ingestione d’aria durante l’alimentazione, il che può aiutare a prevenire il disagio. Cuscini anti-coliche e biberon con sistemi anti-coliche possono essere opzioni da considerare.
  • Tecniche di comfort: Esistono diverse tecniche di comfort che potete sperimentare per aiutare il vostro bambino a rilassarsi. Queste possono includere il movimento dolce, come cullare il neonato in braccio o utilizzare una culla oscillante. Il massaggio addominale leggero può anche essere utile per alleviare il disagio digestivo. Inoltre, la suzione non nutritiva tramite ciuccio può calmare il vostro piccolo.
  • Uso di probiotici o altri supplementi alimentari: Alcuni genitori trovano beneficio nell’uso di probiotici o altri supplementi alimentari raccomandati dal pediatra. Questi prodotti possono aiutare a ristabilire l’equilibrio della flora intestinale del neonato.

Ogni bambino è un individuo unico, e il trattamento delle coliche può richiedere un po’ di sperimentazione per scoprire cosa funziona meglio per il vostro piccolo.

Il ruolo dell’osteopatia nell’alleviare le coliche

L’ osteopatia, spesso sottovalutata come opzione di intervento per le coliche neonatali, riveste un ruolo di crescente importanza nella gestione del disagio dei neonati. Questo approccio mette al centro dell’attenzione l’aspetto fisico del benessere del vostro piccolo, contribuendo a alleviare il dolore e a migliorare la qualità della sua vita.

Cos’è l’osteopatia per le coliche neonatali?

L’osteopatia per i neonati si basa su una serie di tecniche manuali delicate e mirate che aiutano a rilassare il sistema digestivo del bambino e a ridurre il disagio. Queste tecniche possono includere il massaggio addominale, la mobilizzazione addominale, la manipolazione cranio sacrale  e l’uso di posizioni specifiche per favorire il passaggio dei gas e migliorare la circolazione.

L’osteopatia è non invasiva e sicura. Non richiede l’uso di farmaci e si concentra su approcci naturali per migliorare il comfort del neonato. Inoltre, può essere utilizzata come un complemento agli altri interventi di cui abbiamo parlato in precedenza, come i cambiamenti nell’alimentazione o l’uso di cuscini anti-coliche.

Un altro punto importante è che l’osteopatia può essere personalizzata per adattarsi alle esigenze specifiche del vostro bambino. Un osteopata esperto in pediatria sarà in grado di valutare attentamente il vostro neonato e sviluppare un piano di trattamento mirato.

Il trattamento osteopatico può rappresentare una valida opzione d’intervento per alleviare le coliche nei neonati. Offre un approccio delicato e personalizzato per migliorare il benessere fisico del vostro piccolo, contribuendo a rendere questo periodo di crescita meno stressante.