fbpx
Paziente affetta da lipedema alle braccia

Il lipedema non è soltanto un problema estetico ma una vera e propria patologia: sebbene sia un disturbo spesso sottovalutato risulta fortemente debilitante e invalidante sia a livello fisico che psicologico.

Quali sono i sintomi?

Come viene classificato?

Cosa fare quando colpisce le braccia?

Scopriamolo insieme.

Lipedema: sintomi e cause

Il lipedema è una malattia cronica che consiste in un aumento del tessuto adiposo sottocutaneo in particolari zone del corpo (colpisce in particolare gli arti): questa condizione porta ad avere forti dolori, e nei casi peggiori determina anche l’impossibilità di camminare.

Questa patologia colpisce prevalentemente le donne e la causa è da ricercare in diversi fattori come genetica e cambiamenti ormonali (con particolare riferimento agli estrogeni).

Lipedema: classificazione

È possibile classificare il lipedema in base allo STADIO, al TIPO e alla modalità di presentazione.

Gli stadi (Meyer-Vollrath 2004, Herbst 2015) in cui il lipedema viene suddiviso sono :

STADIO 1

STADIO 2

STADIO 3

Lipedema alle braccia: trattamento manuale

STADIO 4 o LIPOLINFEDEMA

e si differenziano tra loro in base all’aspetto della cute, alla consistenza dei tessuti, alla presenza e alla grandezza di noduli sottocutanei, alla presenza di estrusioni di tessuto e, solo per lo stadio 4, al coinvolgimento del sistema linfatico, che, a causa della pressione, perde la sua funzionalità.

In base alla distribuzione corporea, si riconoscono 5 tipi di lipedema (Best Practice Guidelines: The management of lipoedema. Wounds UK, 2017):

TIPO 1: fianchi

TIPO 2: dai fianchi alle ginocchia

TIPO 3: dai fianchi alle caviglie

TIPO 4: braccia + arti inferiori

TIPO 5: dal ginocchio alla caviglia.

Lipedema delle braccia: come trattarlo

Tra le diverse zone colpite dal lipedema abbiamo le braccia: come bisogna agire in questo caso?

Non esiste un protocollo preciso per curare questa patologia ma esistono alcuni accorgimenti da adottare e  trattamenti a cui sottoporsi, in grado di ridurre la sintomatologia e rallentare la progressione del lipedema.

Un basso livello di attività fisica in combinazione con un aumento del peso corporeo determina senza dubbio un peggioramento complessivo della malattia per cui in particolar modo negli stadi iniziali, dieta ed esercizio fisico sono i fattori sui quali bisogna intervenire.

Il trattamento del lipedema è multidisciplinare e include:

  • Approccio nutrizionale sano ed equilibrato
  • Fisioterapia ed esercizio fisico adeguato: aiutano a ridurre l’accumulo di liquidi, aumentare la mobilità e migliorare il tono-trofismo muscolare, riducendo l’infiammazione.
  • Terapia decongestiva complessa: trattamento manuale con massaggio profondo associato a bendaggi elasto-compressivi.
  • Trattamento chirurgico: liposuzioni mirate ad asportare la massa adiposa e ridurre così la pressione sul letto vascolare linfatico per evitare l’insorgenza di ulteriori complicazioni
  • Accurata igiene e cura della pelle
  • Supporto psicologico, per gestire il coinvolgimento emotivo, accettare la propria condizione e diventare parte attiva, imparando a volersi bene e a prendersi cura di sé.
Lipedema alle braccia: trattamento manuale
Translate